SLOW – CONCLUSO IL CORSO “SFUGHIULARI”

 

_DSC0270

Quì tutte le foto

Articoli su:    Visione di Oggi   –   Canale 10 

Niscemi – Si è concluso ieri il corso “Sfughiulari” sull’antica tecnica utilizzata da sempre dalle massaie e casalinghe niscemesi per realizzare le classiche Mpanate e Piruna della tradizione locale. Realizzato dalla Condotta Slow Food Niscemi – Terre del Maroglio, fiduciario Giuseppe Stimolo, il corso è stato tenuto dalla docente, esperta e socia, Franca di Federico.
Cinque gli allievi partecipanti: Giuseppina Spinello, Serena Ragusa, Eleonora Torre (di Niscemi), Angela Di Natale e Simone Cafà (di Gela).
“La necessità di organizzare un corso su questa antica tecnica niscemese, unica nel suo genere nel panorama delle Mpanate (focacce, mpanatighi o empanadas), retaggio della lunga dominazione spagnola in Sicilia, scaturisce dalla presa di coscienza che sempre meno sono le giovani che si approcciano a realizzarla per via della grande capacità manuale che essa richiede pertanto, si corre il rischio di perderne la memoria”. A dichiararlo è il fiduciario della Condotta Slow Food, Giuseppe Stimolo che aggiunge: “Questa tecnica esclusiva che si differenzia da tutte le altre preparazioni simili, per via della sottigliezza della pasta e per l’inserimento dei prodotti vegetali a crudo (Broccoli, cipolla e prezzemolo per le Mpanate; spinaci freschi per i Piruna), rappresenta una specificità per la nostra città e va pertanto protetta e salvaguardata come patrimonio collettivo. È nostra intenzione – conclude Stimolo – realizzare, durante la prossima edizione della Sagra del Carciofo, una sistematica raccolta di testimonianze da parte di anziane casalinghe e anziani agricoltori sulle varianti che nel corso del tempo si sono verificate sia nella laboriosa preparazione che nella coltivazione dei principali prodotti che la compongono.

Il risultato, contribuirà alla codificazione della ricetta per il successivo inserimento sia nel Registro delle Eredità Immateriali di Sicilia che tra i Presidi protetti dal Movimento internazionale Slow Food”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...